Confronta gli elenchi

Nell’Eurozona gli investitori puntano sul settore commerciale

Ogni tre mesi l’organizzazione Rics analizza la fiducia nel settore retail, uffici e industria e la misura attraverso due specifici indici: l’Investment Sentiment Index e l’Occupier Sentiment Index. E l’ultimo report ha evidenziato un quadro decisamente incoraggiante: se il secondo indice è positivo per 24 paesi su 34, il primo lo è per 27. In altri termini, significa che gli investitori puntano sull’Europa e che cresce l’ottimismo anche in Italia.

Nel Belpaese va bene soprattutto il comparto prime office

Sebbene l’immobiliare commerciale di Amsterdam, Berlino, Francoforte e Parigi risulti ancora più appetibile del nostro, gli osservatori vedono un rinnovato interesse nel mercato italiano e scommettono sull’imminente arrivo di un ciclo positivo. In particolare, è il comparto prime office che mostra canoni in aumento, soprattutto nella capitale. E proprio di Roma ha parlato anche il presidente di Rics Italia, Daniele Levi Formiggini, evidenziando come questo comparto stia assumendo un ruolo di primo piano nelle aspettative di occupier e investitori.

Il quadro del settore commerciale a livello globale

Sebbene ci sia il timore che possibili misure protezionistiche possano avere effetti negativi sull’economia mondiale, gli investitori rimangono fiduciosi nel real estate. I risultati del primo trimestre confermano infatti il trend positivo di città piccole come Sofia e Budapest e l’ottimismo verso piazze più grandi quali Lisbona e Madrid. Positive le previsioni in Cina, Brasile e India, mentre peggiorano a Dubai e Doha.

img

Domus Aurea

Partecipa alla discussione